ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE

Presidente Prof.ssa Vincenza Palmieri

Pedagogia Familiare ®

Didattica Efficace e Diritto all'Apprendimento®

 

Logo Inpef

 I.N.PE.F
ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE
(Reg. Ag.  Entrate Roma P.I. 11297531003  - Cod. Att. 855920 Formazione ed
Aggiornamento Professionale)

Ente Accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
logo miur

Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale
Ordine degli Assistenti Sociali - CNOAS per il triennio 2019-2022

 

 

kiwa-accredia-blu

Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET
secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015
Progettazione ed erogazione attività formative

 

 CORSO PROFESSIONALE SPECIALISTICO

"AUDIO FORENSICS

PER PERITO FONICO"

 

I corsi INPEF sono rendicontabili con la Carta Docente (L. n° 107/2015)

sul portale ministeriale S.O.F.I.A.

e rientrano nella Formazione Obbligatoria Docenti (Direttiva n° 170/2016)

 

www.istruzione.it/pdgf  

 

 

Scarica il modulo di iscrizione

Premessa

Si sente parlare spesso di processi che si “sostengono” su intercettazioni telefoniche e/o ambientali; ed è noto come spesso le sentenze dei Tribunali trovino sostegno proprio negli elementi di prova così ottenuti.

Oggi, in tutto il mondo giudiziario e non solo, il ruolo del Consulente Tecnico trova sempre maggiore applicabilità e spazi professionali, anche grazie all’introduzione della Legge sulle Indagini Difensive (L. 397 del 7 dicembre 2000).

Per questo è necessario definire esattamente il ruolo, le funzioni e gli strumenti con cui i diversi Esperti intervengono corso del nel procedimento e del processo.

 

Cos’è la audio forensics?

È il settore della scienza forense che riguarda l'acquisizione, l'analisi e la valutazione delle registrazioni sonore che possono essere, infine, presentate come prove ammissibili in sede giudiziaria.

Si va sempre più stabilendo l'affidabilità delle prove audio, soprattutto quando si compie una “pulizia” delle registrazioni audio o video per migliorare l'intelligibilità del parlato e l'udibilità delle frasi. Si possono anche interpretare e documentare le fonti di prova e quindi identificare i “talkers”, trascrivere dialoghi e ricostruire la realtà di un’intercettazione telefonica o ambientale.

Le moderne tecniche audio utilizzano l'elaborazione del segnale digitale con l'utilizzo di filtri non più analogici (ormai obsoleti), bensì con tecniche di biometria vocale e analisi dello spettro di frequenza.

 

Come e quando viene utilizzata la audio forensics?

Le trascrizioni di registrazioni – o fonotrascrizioni – vengono ormai utilizzate in moltissimi settori, giudiziari e non, tra i quali:

  • concorrenza sleale, violazione di patti di non concorrenza o dipendenti infedeli;
  • incidenti aerei o navali nei quali sono state campionate le tracce radio;
  • licenziamenti per giusta causa o impugnabili etc.

Ma ancora, sono utilizzate per il riascolto delle intercettazioni telefoniche e ambientali che pervadono una grossa percentuale dei fascicoli penali.

La copia forense della sorgente della registrazione audio (smartphone, registratore digitale o analogico, pendrive USB, microspia o cimice con MicroSD, etc.) avvalora la perizia di trascrizione integrandola con la catena di conservazione dei reperti; ed è utile in particolare quando la trascrizione sarà utilizzata come prova giudiziaria in Tribunale o Procura, o anche solo per sporgere denuncia o querela.

 

La “perizia delle parole”

Oltre alla comprensione meramente tecnica delle parole e delle frasi pronunciate nelle registrazioni, da parte del perito trascrittore forense che opera per la Procura o il Tribunale ma anche per Avvocati, privati o Aziende, può ritenersi necessaria anche la comprensione in caso di parlato dialettale o in lingua straniera, che avverrà con l’ausilio d’interpreti “fidati”.

A questo va aggiunto anche che molto spesso alle parole non viene data la giusta interpretazione sotto un punto di vista socio-linguistico, ossia quello che ormai è un modo comune di parlare, spesso dettato anche dal linguaggio, il lessico e la dialettica dai mass-media.

Altro aspetto importante del contenuto delle registrazioni, soprattutto riferite a intercettazioni telefoniche, è la comprensione delle metafore e del linguaggio convenuto precedentemente da due criminali che, ovviamente, non parleranno in maniera esplicita fra loro. Non si udirà mai uno spacciatore dire a un suo cliente “stasera vengo e ti porto due chili di cocaina”, bensì “stasera vengo e porto due pizze così le mangiamo insieme”.

 

Spendibilità della formazione

Per le ragioni sopra esposte la figura del perito fonico sta diventando sempre più specialistica e tecnica, non lasciando più spazio a conoscenze empiriche della materia ma vedendo richieste crescenti di esperti qualificati e profondi conoscitori di specifici sistemi informatici.

Le operazioni che può eseguire un perito fonico così formato sono molteplici:

  • esame di ascolto scrupoloso in studio professionale trattato acusticamente, dove c’è un buon rapporto segnale-rumore;
  • rappresentazione grafica del Segnale, consistente nell’ascolto delle tracce audio e nella visualizzazione dello spettro audio;
  • analisi degli Spettrogrammi, utile se nelle analisi precedenti si sono evidenziati dei punti interessanti o non chiari;
  • l’uso degli spettrogrammi è anche indispensabile nel riconoscimento vocale del parlato, scomponendo il segnale audio complesso di una voce nelle sue frequenze fondamentali, evidenziando così la sua impronta;
  • verifica di eventuali manipolazioni dell’audio;
  • comparazioni vocali effettuate in studio.

 

Durata

Il Corso ha un carico didattico di circa 600 ore, suddivise in:

  • formazione in DaD;
  • attività di studio e approfondimento individuale in autoapprendimento;
  • esercitazioni in aula.

 

Metodologia

Le lezioni saranno articolate nelle seguenti modalità:

  • DaD sincrona in modalità webinar o meeting (il docente fa lezione in diretta su piattaforma web; gli studenti seguono in forma interattiva e/o laboratoriale, potendo porre domande, ricevere risposte e svolgere esercizi pratici)
  • DaD asincrona su piattaforma Moodle (il docente registra la sua lezione o tutorial e gli studenti visionano autonomamente le registrazioni, svolgendo in autoformazione esercitazioni o eventuali consegne dei docenti: questionari, schede, simulazioni, costruzione di progetti, come necessario o se richiesto)
  • Lezioni in aula.

Prima di iniziare il percorso di studio, gli Studenti incontreranno lo Staff “da remoto” per attività di benvenuto, orientamento, formazione sull’uso delle piattaforme e per ogni altro aspetto didattico e amministrativo.

Sarà disponibile un Tutor dedicato per lo studio asincrono/individuale in piattaforma Moodle. La piattaforma è semplice e intuitiva e può essere fruita in qualunque momento accedendovi con la password individuale, per studiare le dispense (scaricabili), guardare i video e svolgere esercitazioni in piena autonomia.

In occasione delle lezioni in aula sarà possibile svolgere, con la supervisione del Docente, le necessarie esercitazioni.

 

Programma

  • Il sistema delle Perizie e delle Consulenze Tecniche nell’ordinamento italiano
  • Nomina del Perito e del Consulente Tecnico
  • Ruoli e funzioni del Perito, del CTU e del CTP
  • Aspetti deontologici
  • Formulazione del Quesito
  • Esempi pratici di una trascrizione delle intercettazioni telefoniche e ambientali
  • Dimostrazione di software per la pulizia della voce
  • Dimostrazione di software di visualizzazione e misurazione dello spettro della voce
  • Lo schema di una relazione peritale e di una Consulenza Tecnica
  • Le varie applicazioni di una perizia fonica
  • Messaggistica, WhatsApp, attività social e nuove fonti di prova
  • I molteplici incarichi di un perito fonico

  

Titolo di accesso

Diploma di scuola secondaria di secondo grado.

 

Prerequisiti

Buona conoscenza dei sistemi informatici più comuni e dei software dedicati.

 

Destinatari

  • Chi intenda intraprendere l’attività di perito o consulente tecnico;
  • Chi intenda svolgere l’attività di collaboratore per le indagini difensive.

 

Tra i Docenti

Dott. Antonio Mancini - Ministero dell’Interno – Commissario di Polizia

 

Accreditamenti

L’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare è:

  • Ente accreditato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca – MIUR
  • Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015
  • Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali – CNOAS per il triennio formativo 2019/2022.

È necessario precisare che gli ACCREDITAMENTI e i RICONOSCIMENTI sono il risultato di una lunga indagine, da parte dei succitati Organismi, che ne hanno valutato e approvato:

  • Sedi, locali, attrezzature, informatizzazione, aule secondo gli standard di sicurezza nazionali
  • Qualità, contrattualistica, formazione del Personale
  • Modulistica e sistemi di rilevazione degli indici di gradimento e per il monitoraggio ex ante, in itinere, ex post
  • Curricola aggiornati dei docenti e contratti di docenza
  • Valutazione delle piattaforme e dei sistemi per la DAD con chiavi di accesso per “ispezione” dell’Organismo accreditante
  • Modalità di Quantificazione del carico didattico
  • Quantità e Qualità degli Esami e delle Tesi anche in modalità da remoto
  • Programmi didattici, libri di testo, esercitazioni, project work, obiettivi
  • Portfoli degli Studenti e quantificazione assenze
  • Valutazione della Didattica sincrona ed asincrona anche con accessi a campione da parte dell’Organismo accreditante.
  • Precisiamo che tali accreditamenti sono rinnovati periodicamente o, come nel caso di ISO 9001 per la Certificazione di Qualità, dove il mantenimento del Marchio di Qualità della Progettazione ed Erogazione di Percorsi Formativi è rivisitato con la stessa meticolosità, OGNI ANNO.
  • Questo significa che gli Standard formativi di INPEF sono di altissima qualità e costantemente aggiornati e monitorati.

 

Attestati

Al termine del percorso saranno rilasciati un Attestato e un Certificato di Competenza: il Certificato è valido per tutti gli usi consentiti dalla legge quali esigenze concorsuali, curriculari, di qualificazione e riqualificazione professionale.

 

Costi e Agevolazioni

Il pagamento può avvenire secondo le seguenti modalità:

  • 5 rate da 180 euro (+ IVA 22%)

Oppure

  • un’unica rata da 900 euro (+ IVA 22%)

 

Tramite bonifico bancario intestato a: 

ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE

IT62X0200805319000101389209

Conservare la ricevuta e inviarla via mail all’indirizzo:

pedagogiafamiliare@gmail.com

 

Informazioni e Iscrizioni

Per informazioni chiamare i numeri dedicati:

06 5811057 - 329 9833862 - 329 9833356

O scrivere a pedagogiafamiliare@gmail.com

Le iscrizioni (corredate di CV) dovranno pervenire al medesimo indirizzo email e saranno accettate secondo l’ordine di arrivo, fino a raggiungimento del numero previsto.


COMPILA IL FORM PER CHIEDERE INFORMAZIONI

* dati obbligatori

Cognome*: Nome*:
Email*: Telefono*:
Città: Corso per cui si desiderano maggiori informazioni*:
Messaggio:


Ho letto l'informativa privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali
   SI   NO


Scarica il modulo di iscrizione

Domanda di iscrizione

(il seguente modello può essere copiato ed incollato su un documento Word da inoltrare, una volta compilato, via email a pedagogiafamiliare@gmail.com)

Al Comitato Tecnico Scientifico

dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

Nome e Cognome _____________________________________________________

Nato/a a _________________________________________ il __________________

Codice fiscale ________________________________________________________

Professione ___________________________________________________________

Titolo di studio ________________________________________________________

Residente a __________________________________________ Provincia ________

Via _______________________________________ n. ________ c.a.p. __________

Telefono ________________________Cellulare _____________________________

E-mail ______________________________________________________________

Pec _________________________________________________________________

Codice Destinatario (per possessori Partita IVA)________________________________

Partita IVA_____________________________________________________________

 

Chiede l’iscrizione al

Corso Professionale Specialistico in

"AUDIO FORENSICS

PER PERITO FONICO"

 

 

 

Intende utilizzare la seguente modalità di pagamento:

  • 5 rate da 180 € (+ IVA al 22%)

oppure

  • un’unica rata da 900 € (+ IVA al 22%) 

 

Data____/____/________

 

Il trattamento dei dati è effettuato ai sensi dell’art. 6 lettera e) del Regolamento UE 2016/679 nell’ambito della normale attività dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare e secondo le finalità istituzionali di seguito indicate (per il caso di trattamento dei dati per finalità diverse da quella per cui essi sono stati raccolti, il Titolare fornirà previamente all’interessato ogni ulteriore informativa necessaria): 1. erogazione di servizi richiesti dall’interessato nell’ambito delle attività relative alla gestione delle iscrizioni e delle carriere, della frequenza dei corsi di studi e dell’attività didattica in generale: ad esempio, iscrizione ai corsi, calcolo degli importi delle tasse dovute, iscrizione agli esami, alle attività di interesse, conseguimento del titolo di studio, conservazione dei dati per finalità di costituzione di un archivio istituzionale storico, nonché recepimento e gestione di obblighi previsti da leggi, regolamenti e normativa nazionale e comunitaria, nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo (es. aspetti di sicurezza, ecc.). 2. Svolgimento di attività statistiche finalizzate allo svolgimento dell’attività istituzionale (ad esempio comunicazione dei dati al MIUR e/o altri enti per finalità di carattere statistico) e/o miglioramento dei servizi offerti e/o alla rilevazione del grado di soddisfazione degli studenti circa l’attività svolta dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare. 3. Comunicazioni istituzionali, iniziative e tutte le finalità di interesse legittimo correlate, destinate a perseguire le finalità esplicitate nello Statuto, effettuate tramite materiale testuale/foto/audio/video su mezzi di comunicazione elettronici (ad es. via internet) o tradizionali inerenti le attività/iniziative gestite dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare che possono contenere dati ed immagini/video/audio raffiguranti esplicitamente l’interessato raccolti anche mediante interviste, eventi, ecc..

L’interessato potrà far valere i propri diritti, come espressi dall’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e dagli artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 del Regolamento UE 2016/679, rivolgendosi al Titolare del trattamento mediante i seguenti recapiti: Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare. Viale Trastevere, 209 - 00153 Roma – email: pedagogiafamiliare@gmail.com.

 

Firma_________________________________

 

Allega CV____________________________________

 

Il richiedente dichiara di accettare le regole di iscrizione e le condizioni generali di seguito riportate.

 

Regole di Iscrizione

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

  1. PARTI DEL CONTRATTO. Parti del contratto sono: da un lato, l’I.N.PE.F. – Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare s.a.s., istituto privato che opera nel campo della formazione e della ricerca e che organizza corsi di formazione, giornate di studio e master; dall’altro lato, il corsista. Quest’ultimo accetta, all’atto dell’iscrizione, le presenti condizioni di contratto.
  2. OGGETTO DEL CONTRATTO E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEI CORSI. L’I.N.PE.F. avrà cura di organizzare i corsi, le giornate di studio e i master nei luoghi e negli orari previsti, con i necessari supporti didattici e tecnici, insieme al personale docente qualificato. In caso di impossibilità, per i docenti designati, di essere presenti per malattie od altri impedimenti, l’I.N.PE.F. potrà sostituire gli stessi docenti con altri di pari prestigio o cambiare la data ed il luogo della lezione, previa comunicazione via e-mail a tutti i corsisti interessati.
  3. COMUNICAZIONI. Tutte le comunicazioni tra l’I.N.PE.F. e il corsista avverranno tramite l’utilizzazione di un indirizzo e-mail che il corsista fornirà al momento dell’iscrizione. Un numero di telefono, che il corsista fornisca al momento dell’iscrizione, sarà utilizzato per le sole comunicazioni urgenti.
  4. ASSENZE CONSENTITE ED ESAME FINALE. Per accedere all’esame finale e per il rilascio dell’attestato e/o certificato di competenze, il corsista non dovrà aver superato il 20% (venti per cento) delle ore di assenza rispetto al monte-ore complessivo del corso. Laddove previsto saranno attivate lezioni in formula mista o a distanza. L’esame finale consisterà in prove scritte a risposta multipla o nella presentazione e discussione di un elaborato scritto o in simulazioni o esercitazioni che i docenti, di volta in volta, stabiliranno e di cui daranno informazione ai corsisti.
  5. MANCATA FREQUENZA. Nel caso in cui il corsista, compiuta l’iscrizione, per qualunque ragione non frequenti il corso, gli importi per iscrizione e partecipazione saranno comunque dovuti e le somme versate non potranno essere richieste in restituzione. L’Istituto, in casi eccezionali valutati a proprio insindacabile giudizio, potrà porre le somme già versate a credito del corsista per l’iscrizione ad altri corsi che si tengano nello stesso anno accademico o entro i due anni accademici immediatamente successivi, salva la pretesa di differenze dovute all’Istituto in relazione all’iscrizione al nuovo corso ed eventuale contributo per spese ed attività di segreteria.
  6. RIMBORSI. Nel caso in cui il corso non venga tenuto, l’I.N.PE.F. rimborserà al corsista gli importi versati per l’iscrizione e la partecipazione.
  1. INFORMAZIONI SUI PERCORSI FORMATIVI. Le informazioni sui corsi, sugli eventi formativi e sui master organizzati dall’Istituto sono fornite mediante pubblicazione telematica accessibile e consultabile da chiunque anche prima della formulazione della domanda di iscrizione. Inoltre, all’atto dell’iscrizione o, su richiesta, prima della presentazione della domanda di iscrizione, l’interessato riceve documentazione relativa ai programma ed agli obiettivi di percorsi ed eventi formativi.
  2. DIRITTO DI RECESSO E RELATIVA INFORMATIVA. Il diritto di recesso è disciplinato come per legge ed è esercitato dal corsista entro quattordici giorni dalla presentazione della domanda di iscrizione mediante dichiarazione espressa; le informazioni relative al diritto di recesso sono contenute nel sito telematico dell’Istituto

 

LUOGO E DATA__________________________  IL CORSISTA________________________________ 

 

Consenso al trattamento dei dati personali. Ai sensi delle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 196 del 2003 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679), consento al trattamento dei dati personali dianzi riportati, per finalità funzionali allo svolgimento dell’attività dell’Istituto, quali l’invio di materiale di promozione o di aggiornamento relativamente a percorsi ed eventi formativi organizzati dall’Istituto medesimo

 

LUOGO E DATA__________________________  IL CORSISTA________________________________

 

Informativa Obbligatoria per il Recesso

 

 

 

 

 

 

 

 

Informativa Cookie

 

Informativa Privacy

 



 

 

 

 

 

 

 

 


ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE
Viale Trastevere, 209 - Roma 00153
Tel. 06 58334809 - 06 5803948 - 06 5811057
P.IVA 11297531003
® Vincenza Palmieri 2010. Tutti i diritti riservati.